Mumm 36
Il Mumm 36 é una barca fantastica, sportiva, veloce.
Qui vi raccontiamo la storia di un’ impresa nuova, avvincente: la storia di un Mumm 36, monotipo da regata, usato per la navigazione.

Dopo anni di esperienze meravigliose sul 470, che ho usato quasi sempre da sola anche nel ventoso mare della Sardegna, ho voluto affrontare la navigazione d’ altura con il Mumm 36, la barca che più assomigliava a quella deriva: Un 470 lungo 11 metri !

Ho immatricolato la barca e l’ ho dotata dei più importanti strumenti per la navigazione: GPS cartografico, Radar, Navtex, autopilota, Epirb, PC con software MaxSea, internet e e-mail, oltre ad una bella ancora per fermarsi in rada a dormire sotto le stelle e a fare bagni in un mare cristallino.
Ho fatto il giro dell’ Isola d’ Elba da sola ed il giro dell’ Italia, partendo da La Spezia e fermandomi in Corsica, in Sardegna, alle isole Eolie, passando per lo stretto di Messina, S.Maria di Leuca, Corfù, la Croazia, fino a Chioggia, dove la traversata si é conclusa.

La vita a bordo é sempre attiva, si dorme molto bene, tutto é aperto e spazioso, c’ é un fornello per cucinare, c’ é una grande cambusa.
Niente docce, niente cabine, niente frigorifero, niente riscaldamento, niente salottini, tendine e tappeti persiani, tutte cose inutili !
Il timone a barra dà un contatto diretto con le manovre e con il mare, le vele sono molto grandi, si corre sempre veloci anche con poco vento, é una forte emozione tenere il timone in quel grande pozzetto, largo e quasi a filo del mare.......

Una navigazione avventurosa, insomma, per un rapporto diretto ed integrale con il mare.
Portfolio immagini
Guardate in azione il Mumm36
Disegni
Tutti i disegni del progetto Mumm36